Siamo un’ agenzia di comunicazione giovane e dinamica con esperienza legata al mondo della pubblicità. Nel corso degli anni, abbiamo cercato di migliorare e sviluppare nuove tecnologie e mezzi, rispetto ai canali tradizionali, permettondoci di essere competitivi e differenziarci su quanto offre il mercato pubblicitario.
agenzia pubblicitaria, agenzia di comunicazione, realizzazione siti web, agenzia marketing
353847
post-template-default,single,single-post,postid-353847,single-format-standard,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose child-child-ver-1.0.0,moose-ver-1.7,vertical_menu_enabled, vertical_menu_hidden vertical_menu_hidden_with_icons vertical_menu_hidden_with_logo, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on, vertical_menu_with_floating,side_menu_slide_with_content,width_370,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Backstage di uno spot

Backstage - Copertina

Oggi la parola lavoro fa paura. Un po’ perché (dicono) non ce né, un po’ perché la maggior parte delle persone che lavorano probabilmente, non amano quello che fanno.

La passione è la benzina necessaria per cominciare le nostre giornate di lavoro. Proprio per questo vogliamo raccontarvi una nostra giornata “tipo”, fatta di riunioni, incontri, appunti, confronti, bozzetti, il profumo delle carte, della matita ed infine ma solo infine… la tastiera del computer.

Vi raccontiamo il backstage dello spot redazionale, dell’atelier Pinù Couture di San Giuseppe Vesuviano. È un lunedì mattina lo staff mi attende per riunione. Sanno tutti bene che ci aspetta una nuova ed entusiasmante avventura: raccontare come in un film la giornata di lavoro di Giuseppe Miranda, in arte Pinù Couture. Arrivo in ufficio, il tempo di un buon giorno, un caffè e un sorriso condiviso: a noi piace condividere tutto, ci fa sentire gruppo. Federica, la nostra social media marketing mi ha preparato la sinossi dello storyboard che dovrò scrivere e cosa vogliamo comunicare. Siamo tutti alla mia scrivania. Chiedo a Chris, il nostro fotografo e post-produttore che avrà il compito di raccontare il backstage che poi sarà pubblicato sul sito, quale macchina vogliamo portarci. Decidiamo per la Panasonic Lumix GX80 e una GoPro.

Giusto. Voglio anche delle riprese dall’alto. D’altronde avevamo l’esigenza di fotografare anche manichini. Al briefing partecipa anche via Skype il nostro operatore Pako. Con lui decido di girare in bianco e nero. Dio, quanto amo il bianco e nero: poesia

Ma il redazionale avrà il finale a colori: certo, l’amore rende la nostra vita sempre a colori. Prendo la carta e la penna. Scrivo: UOMO – VITA – SOGNO. Sono le mie parole chiavi per il mio racconto. Chiedo alla grafica Daniela di prepararci degli insert in bianco e nero su cui scrivere le frasi, il claim, che mi serviranno nello spot.

È il momento di mettermi al telefono, l’agenda parla chiaro:

  • convocare le modelle
  • chiamare la make-up artist e il parrucchiere
  • fare le convocazioni

l’ultima telefonata è per Giuseppe e sua figlia Marika, domenica dovranno svegliarsi presto: arriveremo in atelier alle 9 in punto. Ho detto alla make-up artist che voglio un trucco leggero e naturale: il top per una sposa. Il parrucchiere sa che lavoreremo con chignon e pettinature morbide. Manca l’asso nella manica, l’idea geniale. Mi distraggo, l’occhio finisce sulla bacheca di Facebook aperta sul mio cellulare. Vedo una foto. La finale di X Factor, il talent di Sky. Ecco… l’universo si è messo in moto, e mi ha mandato la risposta che cercavo. In questo spot c’è un richiamo al talent. Come? Che c’entra? Troppe domande.

Guardate il nostro backstage e capirete.

Segreti di copywriter.

Kairos Communication: non aspettare l’occasione, sii tu stesso l’occasione!