Siamo un’ agenzia di comunicazione giovane e dinamica con esperienza legata al mondo della pubblicità. Nel corso degli anni, abbiamo cercato di migliorare e sviluppare nuove tecnologie e mezzi, rispetto ai canali tradizionali, permettondoci di essere competitivi e differenziarci su quanto offre il mercato pubblicitario.
agenzia pubblicitaria, agenzia di comunicazione, realizzazione siti web, agenzia marketing
346
archive,category,category-dal-mondo,category-346,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose child-child-ver-1.0.0,moose-ver-1.7,vertical_menu_enabled, vertical_menu_hidden vertical_menu_hidden_with_icons vertical_menu_hidden_with_logo, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on, vertical_menu_with_floating,side_menu_slide_with_content,width_370,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Dal Mondo

gdpr kairos communication
0

Gdpr, la situazione s’ingarbuglia

In questi giorni la Gdpr è un vero e proprio "spauracchio" per social media manager, gestori di siti web e, più in generale, di chiunque faccia comunicazione digitale. Le nuove normative sulla privacy, infatti, prevedono sanzioni severe e multe salatissime per chi non si adegua alla nuova legge che, in teoria, deve salvaguardare i dati forniti in occasione della visita a nuovi siti web. Milioni di numeri di telefono e indirizzi email che, nel sempre florido mercato dello spamming selvaggio, possono arrivare a valere diverse centinaia di migliaia di euro. In linea teorica la normativa è entrata in vigore la scorsa settimana ma, ad oggi, solo una piccolissima percentuale di siti internet si è adeguata alla nuova legge. Il "trappolone" del banner Su molti siti internet di recente adeguati alla nuova normativa compare un banner che non lascia alcuno spazio al potere decisionale degli utenti. Per poter continuare ad utilizzare il sito...

LeggiLeggi
facebook
0

Spam e clickbait, nuovo giro di vite da Facebook

Già negli scorsi mesi il social blu di Mark Zuckerberg aveva annunciato un vero e proprio giro di vite contro lo spamming selvaggio e contro la pratica del clickbaiting. Dopo lo scandalo legato al Cambridge Analytica i vertici di Facebook hanno stabilito la necessità di rendere più sicura l'esperienza d'uso da parte degli utenti. La concorrenza di altri social "emergenti" sta facendo il resto. Facebook non può permettersi di perdere consenso e, allora, sono scattate le contromisure contro due elementi estremamente fastidiosi per gli utenti. Contromisure che, come ha annunciato Facebook attraverso il suo blog ufficiale, non sono ancora del tutto entrate in vigore ma, a quanto assicurato, entro breve tempo alzeranno un vero e proprio "muro" contro i pirati del web. Le tre strategie di sicurezza di Facebook Rimozione degli account palesemente falsi. Riduzione di fake news mediante l'utilizzo di nuovi algoritmi. Capillare informazione degli utenti sui contenuti. Sono le tre...

LeggiLeggi
Chatbot kairos communication
0

Chatbot, sai chi sono e come funzionano?

Chatbot. Può sembrare una parola oscura e misteriosa, magari piena di significati nascosti e pronta a generare insidie ai malcapitati. Invece le chatbot sono molto più comuni di ciò che si può pensare ad un primo impatto. Se alla parola chatbot sostituiamo le parole Cortana, Siri, Google Now o Alexa cominci a vederci più chiaro? Le chatbot (per esteso chat robot) non sono altro che gli assistenti vocali che utilizziamo ogni giorno sui nostri smartphone e sui nostri pc di ultima e ultimissima generazione. Il loro funzionamento si sta perfezionando sempre di più con il trascorrere dei mesi anche se un futuro fatto di supercomputer che imparano da soli e che, magari, si automodificano (un pochino alla Skynet di terminatoriana memoria) è ancora ben lungi dall'arrivare. Quando nascono le chatbot? Già nei primi anni '50 si è cominciato a pensare a progetti che prevedevano assistenti vocali in grado di fornire informazioni generiche....

LeggiLeggi
food blogger
0

Chi sono i food blogger?

Avete mai sentito parlare dei food blogger? Qualcuno lo fa per hobby, qualcun altro si è inventato un vero e proprio mestiere con i social network. In realtà i food blogger sono persone normalissime - nessuna laurea specialistica in comunicazione e nessun master in corsi di cucina - che hanno fatto della loro passione per la cucina un lavoro che, in alcuni casi, può essere anche redditizio. Come? Con i fan. Con le persone che seguono le pagine dei social network, con la pubblicità che viene venduta a peso d'oro vista la mole di visualizzazioni (nell'ordine dei diversi milioni di clic al giorno) totalizzate. I food blogger: quando nascono? I primi anni 2000 hanno coinciso con la nascita di diversi blog dedicati alla cucina. Alcune blogger si sono lentamente trasformate in food influencer (una categoria che vedremo insieme più in la) o hanno dato vita a catene di ristoranti che portano il...

LeggiLeggi
Instagram
0

Ecco tutte le novità di Instagram

Instagram si prepara a "rifarsi il look". Sul sito ufficiale del più popolare social network dedicato alle foto già da diversi giorni gli amministratori hanno annunciato l'introduzione di alcune interessanti novità. Novità che, a detta di molti, stanno cominciando a far somigliare sempre di più Instagram a Facebook. Vediamo insieme quali novità saranno introdotte nei prossimi giorni. Condivisione di video Le richieste da parte degli utenti erano tante. Tantissime. E Instagram ha prestato attenzione. Tra le novità più interessanti, infatti, sarà introdotta la possibilità di videochiamare. Una feature che Facebook ha già introdotto da anni e che, come abbiamo visto in un precedente articolo, attira sempre maggiori consensi. App di terze parti Ricordate le storie di Instagram? Beh, tra non molto potrete dare una nuova "boccata d'ossigeno" ai vostri contenuti. Oltre ai nuovi filtri sarà introdotta la possibilità di condividere contenuti da app di terze parti. Potrete condividere video realizzati con la vostra Go...

LeggiLeggi
Video 360 kairos
0

I video a 360 gradi

Fino a qualche anno fa sembrava fantascienza, eppure oggi quella fantasia è diventata realtà. Oggi chiunque, con uno smartphone di media potenza, può realizzare foto e video a 360°. Scorrere in alto, in basso, a destra e a sinistra sono solo alcune delle feature realizzabili. La realizzazione dei video in realtà aumentata sono nati con intento ludico ma, in brevissimo tempo, le aziende hanno capito che poteva essere un ottimo sistema per sponsorizzare i propri prodotti. I primi esperimenti A metà degli anni '70, negli Stati Uniti, nacquero i primi esperimenti del genere. Le attrezzature tecniche dell'epoca, però, non permettevano la realizzazione di contenuti paragonabili a quelli ottenuti grazie ai nuovi microprocessori installati nelle fotocamere di ultima e ultimissima generazione. Si trattava, tutt'al più, di un "montaggio" dinamico di foto che davano l'impressione allo spettatore di osservare la stessa scena da più angolazioni. Però l'idea era nata. La realtà aumentata nei video a 360° E'...

LeggiLeggi
whatsapp kairos
0

Whatsapp oltre i sei miliardi di profili

Whatsapp si conferma alla grandissima come l'app di messaggistica istantanea più utilizzata del mondo. Da capogiro i numeri dell'app creata nel 2009 e acquisita nel 2014 da Facebook. Ad oggi risultano essere attivi circa 6 miliardi di profili. Una enormità sei si pensa che gli abitanti della terra sono poco più di sette milioni. Questo significa che, almeno in termini statistici, quasi ogni abitante del pianeta ha un profilo Whatsapp. In verità la statistica va leggermente rivista dal momento che in molti gestiscono due (o anche più) profili. Europa e Nord America fanno da apripista. Nel vecchio e nel nuovo continente, infatti, sono concentrati la maggioranza degli utenti dell'app di messaggistica. Non solo tempo libero Whatsapp ha conosciuto un incremento enorme negli ultimi anni. Incremento dovuto al potenziamento delle tecnologie degli smartphone (molti possiedono una versione preinstallata già all'acquisto del terminale) e all'implementazione della piattaforma per pc. Whatsapp web è sempre più...

LeggiLeggi
GOOGLE TRENDS kairos communication
0

Google Trends, un fondamentale aiuto per la SEO

Oggi parliamo di uno strumento potentissimo, vero e proprio alleato per chi si occupa di indicizzazione. Da qualche anno Google ha messo a disposizione dei social media manager e dei social media marketing la piattaforma Google Trends. Chi mastica qualche parola d'inglese (oggi non si può non conoscere l'inglese quando si lavora sul web) sa bene che i "trends" non sono altro che le parole più "ricercate" su Google. Questo strumento, quindi, ci darà la possibilità di individuare le parole più ricercate con il minimo sforzo. Basta semplicemente cliccare. Semplice, no? Google Trends, il migliore amico dei Copywriter Chi scrive per il web sa bene quanto sia importante stare in linea con i contenuti più ricercati. Con miliardi di articoli nuovi ogni giorni e pagine web che nascono ad ogni frazione di secondo il rischio di vedere i propri contenuti cadere in basso è sempre dietro l'angolo. Non basta scrivere bene. Bisogna...

LeggiLeggi
kairos facebook
0

Facebook annuncia il “giro di vite” per la sicurezza

Le vicende delle ultime settimane che hanno visto coinvolto il "social blu" di Mark Zuckerberg hanno spinto il CEO di Facebook ad adottare drastiche contromisure per scongiurare ulteriori ingerenze nelle elezioni politiche. Nelle ultime ore Facebook ha annunciato un vero e proprio "giro di vite" contro gli annunci politici presenti sulla piattaforma. Non ci sarà, come qualcuno aveva inizialmente ipotizzato, una chiusura totale agli annunci politici, ma questi ultimi saranno rigidamente regolamentati. Vediamo nel dettaglio quali sono le modifiche previste: Gli annunci politici dovranno essere riconoscibili Molti politici sono soliti fare campagna elettorale scrivendo post più o meno accattivanti e sponsorizzando i contenuti. Questo non sarà più consentito. D'ora in poi gli annunci politici saranno contrassegnati da un "bollino" di riconoscimento fissato in alto. Non solo. Per aumentare il grado di consapevolezza da parte degli utenti del più popolare social network del mondo i post politici saranno consentiti solo alla ristretta "cerchia"...

LeggiLeggi
messenger lite facebook kairos communication
0

Facebook introduce la chat video anche per Messenger Lite

Il social network di Mark Zuckerberg introduce una interessante novità per l'app Messenger, in particolare per la sua versione "Lite". Da qualche giorno, infatti, anche per la versione più leggera della celeberrima app di messaggistica è possibile utilizzare la funzione video-chat. Una innovazione più volte chiesta dai numerosissimi utenti dell'app pensata per chi non ha una connessione potentissima o uno smartphone di ultimissima generazione. Videochattare con cellulari non aggiornatissimi, infatti, può essere una esperienza a dir poco "complicata", se non addirittura impossibile. Con l'introduzione di questa nuova feature ci sarà la possibilità di migliorare la propria esperienza d'uso. 17 milioni di videochat nel 2017  L'utilizzo delle videochat ha conosciuto una poderosa impennata nell'anno appena trascorso. Nel 2017, fa sapere Facebook, sono stati circa 17 milioni gli utenti che hanno fatto ricorso al video per tenersi in contatto con amici e parenti. Un numero impressionate che ha letteralmente doppiato il dato del 2016....

LeggiLeggi
pokemongo
0

A proposito di Pokémon GO e Realtà Aumentata

La nuova mania mondiale: Pokémon GO!   È da inizio luglio oramai –  e chissà per quanto tempo ancora – che si possono notare per le strade di migliaia di città del mondo, giovani adolescenti, donne e uomini adulti con lo sguardo fisso sul proprio cellulare che camminano, esplorando attenti le zone circostanti. Sicuramente ne avrete sentito parlare: il 15 luglio è stato infatti reso disponibile in Italia il nuovo gioco interattivo della Nintendo basato sulla ‘realtà aumentata’ che già sta spopolando tra le masse di giovani gamers e appassionati di tecnologia. Pokémon GO si è tramutato in una nuova mania, esplosa dopo il rilascio dell’app per smartphone avvenuta prima in Australia e negli USA e poi nel resto del globo, divenuta in pochi giorni una delle applicazioni gratuite più popolari e scaricate di sempre (ha superato Twitter per numeri di accessi). Nato dalla collaborazione tra la Niantic - una software house interna a Google -...

LeggiLeggi
0

Il silenzio del marketing

Venerdì 13 novembre intorno alle 21.30 a Parigi, capitale della moda, della cultura, città tollerante e multietnica, si è scatenato l'inferno. Per la seconda volta, la città è stata presa d'assalto da 7 attacchi terroristici rivendicati poi subito dall'Isis. Sono morte quasi 200 persone, un numero imprecisato di feriti. Un ecatombe che ha pochi precedenti nella storia della vecchia Europa. Noi siamo un'agenzia di comunicazione e non è nostro compito analizzare i fenomeni sociali, ma siamo persone, cittadini europei prima di essere professionisti, e ci siamo sentiti coinvolti, colpiti. Occupandoci di web marketing non abbiamo potuto far a meno di notare quello che accadeva sui social network: il primo è stato Facebook che a pochi minuti dalla strage ha provveduto a creare un plug-in in cui le persone che avevano l'opzione "vive a Parigi" potesse avvisare amici e parenti, dicendo di star bene. Un vero sospiro di sollievo per tutti. Nel frattempo...

LeggiLeggi
0

Comunicare con i social network

Oggi la comunicazione sui Social Media sta letteralmente prendendo il sopravvento rispetto a quella sui canali tradizionali. Per renderci conto di quanto sia radicale questo cambiamento basta guardare gli ultimi dati Social del 2015. Cerchiamo di dare qualche numero per renderci conto della potenzialità che oggi hanno i social network rispetto ai tradizionali canali pubblicitari: su una popolazione mondiale di oltre 7 miliardi di abitanti, più di 3 miliardi sono utenti attivi sul web, e oltre 2 miliardi di persone accedono regolarmente al loro account. Ecco perché noi di Kairos Communication consigliamo alle aziende di effettuare strategie marketing sulla varie piattaforme social, oggi parlare con i consumatori, fargli domande e avere le opinioni sui vari servizi e prodotti, ci dà l'opportunità di avere in tempo reale dei feedback sia positivi che negativi e quindi correggere con immediatezza la direzione che avevamo scelto di usare. Ovviamente questi sono solo alcuni vantaggi che i social...

LeggiLeggi
0

Normativa sui cookie, facciamo chiarezza

Il 2 giugno 2015 anche in Italia entreranno in vigore i nuovi adempimenti previsti dalla normativa europea sui cookie per cui ogni sito web dovrà creare una sorta di informativa sull'utilizzo dei cookie, e avvertire l’utente della presenza di cookie sul sito web. Ma cosa sono i cookie e perché questa normativa? I cookie sono una serie di informazioni che vengono salvate dal tuo browser quando visiti un sito web o un Social Network. Questi si generano da qualsiasi dispositivo tu navighi online (pc, smartphone e tablet) e sono dei dati personali che possono rimanere salvati per una sessione o più sessioni. Generalmente i cookie sono usati dai siti web per ottenere dati e statistiche, con lo scopo di monitorare i propri risultati, oppure per migliorare la user experience. Oramai quasi tutti i siti web ne fanno uso, poiché anche l'utilizzo di strumenti di monitoraggio come Google Analytics  creano dei cookie. Quindi, essendo i cookie dei dati personali dell’utente sottratti a lui automaticamente, senza che questo neanche...

LeggiLeggi

Mobile Friendly, il tuo sito web è pronto per il 21 aprile?

Google ci ha abituato ad aggiornamenti algoritmici effettuati in maniera vaga o senza preavviso. Questa volta è diverso, l’annuncio c’è stato in anticipo: “il 21 Aprile amplieremo il nostro uso della mobile friendliness come fattore di ranking. Questa modifica influenzerà le ricerche mobile in tutte le lingue, in tutto il mondo e avrà un significativo impatto nei risultati di ricerca” Una rivoluzione che farà non poche vittime. L’annuncio ufficiale risale al 26 Febbraio 2015, e altri dettagli sono stati svelati in seguito. Alcuni in particolare: - al Googlebot deve essere permesso di eseguire la scansione di CSS e JavaScript per superare la prova “mobile friendly”; - il mobile friendly è determinato a livello di pagina e non su tutto il sito; - i tablet non saranno interessati da questo aggiornamento. Se il tuo sito non è mobile friendly, allora corri il rischio di una penalizzazione e di non essere visibile sul motore di ricerca. Un sito web mobile-friendly, utile, e che offre un’ottima user experience avrà comunque ottime chance di...

LeggiLeggi
0

Nuova partnership per promuovere il tuo buisness sul web

L'agenzia di comunicazione Kairos Communication è ufficialmente partner del più grande gruppo digitale italiano, prima internet company nazionale e terzo player del mercato web in Italia dopo Google e Facebook: Italiaonlione. Questa sinergia nasce dalla consapevolezza che il web, se affrontato in maniera superficiale, può danneggiare tutte le PMI che lo considerano uno strumento semplice da utilizzare. Quindi, è meglio affidarsi a professionisti del web, e la nostra nuova partnership è studiata ad hoc per offrirti l'opportunità di promuovere il tuo business sui portali web più importanti d'Italia. Stiamo parlando dei portali web Libero e Virgilio che in totale generano più di 15 milioni di utenti unici al mese. Numeri importanti per chi vuole fare promozione sul web. Oltre alla promozione sui due portali, c'è la possibilità di promuovere il tuo business sui web magazines più diffusi in Italia legati a Libero e Virgilio: - Di Lei (1,2 milioni utenti unici) - Total Tech (3,5 milioni utenti unici) - Qui Finanza (1,6 milioni utenti unici) - Si Viaggia (1,3 milioni utenti unici) - Cibo di Strada (1 milione utenti unici) - Motor life (986 mila utenti unici) - Sport Stadio (1,4 milioni utenti unici) - Vi Tv (780 mila...

LeggiLeggi
0

Il futuro si chiama streaming

Lo streaming è una tecnologia che permette la diffusione e la ricezione di files audio/video via Internet in tempo reale. Con l'affermarsi della fibra ottica e l'avvento della nuova tecnologia 4G LTE per il mobile, la fruizione dei contenuti non è mai stata così semplice ed immediata. Sono, quindi, in costante crescita le piattaforme che offrono il servizio streaming che può essere live oppure on demand. Lo streaming live fa riferimento alla trasmissione in diretta di contenuti multimediali, ne è un esempio lo streaming live di Canale8 curato dalla Kairos communication. Lo streaming on demand, invece, offre la possibilità di richiedere la fruizione dei contenuti multimediali, disponibili sul database del server web, in qualsiasi momento, ne è un esempio Sky on demand. L'utente di oggi ha ritmi diversi e non sempre riesce a guardare la tv quindi, sfrutta i pochi momenti di relax per concedersi la visione dei suoi contenuti preferiti. Le aziende che sapranno approfittare per primi di questa innovazione, sicuramente riusciranno a ritagliarsi un'importante fetta di mercato ancora non coperto, riuscendo a soddisfare sia il consumatore finale sia gli sponsor che acquisteranno maggior visibilità.   Se anche tu vuoi sfruttare questa nuova tecnologia e vuoi attivare il servizio streaming, allora...

LeggiLeggi
0

Un nostro cliente a una fiera internazionale

Chespresso presente a Venditalia, una manifestazione internazionale per tutti gli operatori che si occupano di distribuzione automatica.   Chespresso, il cui sito web è stato sviluppato da noi, essendo rivenditore autorizzato del Caffè Borbone ha contribuito alla realizzazione dello stand e alla presentazione di prodotti, tecnologie più innovative e ultimi ritrovati del settore.  Siamo orgogliosi che un nostro cliente sia presente a fiere del genere poiché è anche una testimonianza del nostro lavoro.   Se anche tu vuoi realizzare un sito di e-commerce, scopri i servizi dell’agenzia di marketing Kairos Communication: puoi contattarci attraverso il nostro form contatti o sulla chat online. Dai un’occhiata anche al nostro portfolio e scopri tutti i nostri lavori. Ti aspettiamo!...

LeggiLeggi